Holi Festival

Dal 22 al 31 Marzo l'India si colora a festa

Holi Festival

A partire da 2,120€

“Holi” è un festival tipico della tradizione spirituale e religiosa induista, dedicato ai colori ed all’amore, che solitamente si celebra in primavera in quanto stagione considerata “della ritorno alla vita”.

Holi FestivalL’Holi Festival celebra sentimenti ed emozioni positive ed intense: l’amore, la vittoria del bene sul male, l’incontro con gli altri, la voglia di stare insieme, di giocare, di ridere, di dimenticare dolori ed amarezze, l’elevazione dello spirito al di sopra delle sofferenze, il perdono e l’armonia universale. E’ una vera e propria festa dell’Amore, inteso nella sua accezione più ampia ed universale. Ed in quanto festa, non viene ovviamente trascurato il divertimento!

Durante l’Holi Festival si balla, si canta e ci si diverte in compagnia degli altri, lanciandosi le polveri colorate ed annullando qualunque differenza etnica o sociale: si crea un momento di gioia e comunione globale, tra amici e sconosciuti, tra giovani ed anziani, che ricorda il Carnevale per il suo forte legame con il colore nonché per il caloroso entusiasmo che lo anima. Danze, giochi, risate, canti ed entusiasmo sono la colonna portante di ogni cerimonia Holi, tanto in Oriente quanto in Occidente!

Vi proponiamo un Tour di 10 giorni - 8 notti per apprezzarne appieno lo spirito della festa alle visite culturali di questo straordinario popolo che solo questo tipo di tour può garantirvi.

Voli da Roma e Milano
DA ROMA
TK1896 22MAR FIUMICINO ISTANBUL 1430 1925
TK 716 22MAR ISTANBUL DELHI 2050 0515 +1
TK 717 31MAR DELHI ISTANBUL 0620 1040
TK1895 31MAR ISTANBUL FIUMICINO 1210 1410

Holi FestivalDA MILANO
TK1866 22MAR MALPENSA ISTANBUL 1445 1925
TK 716 22MAR ISTANBUL DELHI 2050 0515 +1
TK 717 31MAR DELHI ISTANBUL 0620 1040
TK1865 31MAR ISTANBUL MALPENSA 1250 1430

Programma
1° giorno: ARRIVO A DELHI - AGRA - 210 KM / 5 ORE
Partenza dall’Italia, volo intercontinentale con scalo a Istanbul e arrivo a New Delhi – aeroporto internazionale Indira Gandhi - Terminal 03.
Un rappresentante insieme alla guida parlante italiana vi aspetterà fuori dal cancello dogana per accompagnarvi al veicolo dotato di aria
condizionata. Delhi è la capitale dell’India. Si compone in due parti: Vecchia Delhi e Nuova Delhi. La prima fu la capitale dell’India musulmana tra il XVII e il XIX secolo e conserva tuttora moschee, monumenti e fortificazioni legati alla storia islamica indiana. Nuova Delhi, invece, è la città imperiale, quella che gli inglesi elessero capitale dell’India nel 1931, oggi sede di diverse ambasciate e degli uffici governativi.
Colazione in un hotel/ristorante. Cominciate la vostra esplorazione a Old Delhi con la visita della Moschea di Jama, la moschea reale costruita dall’imperatore Mughal, Shah Jahan nel 1656. È una delle più grandi al mondo con la hall principale può contenere circa 20.000 persone. Letteralmente “piazza di luna”, Chandni Chowk è situato nella vecchia città di Delhi ed è uno delle più antiche aree commerciali della città. Famosa e frequentatissima, costruita nel 17 ° secolo, è stata originariamente intersecata da canali che sono stati progettati per catturare e riflettare la luce della luna.
Holi FestivalIl Giro in risciò della Old Delhi offre l'opportunità di sperimentare un'esperienza di viaggio unica. Qui, dove l’”antico incontra il moderno”, tra i bazar della città vecchia, i monumenti Mughal e le strutture moderne, i grattacieli e la tranquillità dei giardini, si apprezza e comprende lo spirito della capitale e immergendosi nei suoni e nei colori della metropoli. Nel tour, si passa davanti a Red Fort (UNESCO World Heritage Site), costruito in mattoni di sabbia rossa da Shah Jahan nel 1648, magnifico monumento disposto lungo il fiume Yamuna a forma di un ottagono irregolare. A seguire, si arriva lungo il Rajpath, imponente boulevard, passando accanto all'imponente Rashtrapati Bhavan, all'India Gate e al Palazzo del Parlamento, che svela lo splendore dell'arte Lutyen. Successivamente, visita del Gandhi Smriti, già noto come Birla Bhavan, museo dedicato al padre della nazione Mahatma Gandhi. Situato sulla Tees January Road a Nuova Delhi, Birla Bhavan è il luogo in cui Gandhi trascorse gli ultimi 144 giorni della sua vita e dove fu assassinato da Nathuram Godse il 30 gennaio 1948. Originariamente la casa di Birlas, la famiglia di imprenditori Indiani, è ora noto come Eternal Gandhi Multimedia Museum. Dopo la visita, si parte verso Agra. Arrivo e check-in in hotel. Un tempo piccolo villaggio sulle rive dello Yamuna, Agra fu trasformata da due grandi monarchi Mughal, Akbar e suo nipote Shah Jehan, nella seconda capitale dell'Impero Mughal: Dar-ul-Khilafat, o "sede dell'Imperatore" nel XVI e XVII secolo. Visita all’orfanotrofio di Madre Teresa. (facoltativa). La casa di Agra è finanziata dalla casa madre di Calcutta. Pasti inclusi: colazione e cena. Pernottamento in hotel

Holi Festival2°giorno: AGRA – ABHANERI – JAIPUR - 240 KM / 6 ORE
IIn primissima mattinata si parte per la visita del Taj Mahal. Sulle pareti interne, pietre simili a mgioielli creano bellissimi disegni in marmo bianco. Qui i Mughal perfezionarono l'arte di incorporare pietre semipreziose nel marmo e il Taj è il miglior esempio di questo speciale processo chiamato “pietra dura”. Inizia con una lastra di marmo, di dimensioni variabili, poi i gioielli vengono tagliati sottilissimi e incastonati nel marmo con tale precisione che le giunture sono invisibili ad occhio nudo. Rientro in hotel per colazione. A seguire, partenza per Jaipur. Sosta per la visita del pozzo ai gradini di Abhaneri. In Rajasthan, Abhaneri è un villaggio nel distretto di Dausa che si ritiene fondato da Samrat Mihir Bhoj, un re Pratihar. Il luogo è molto popolare in quanto ospita il Chand Baori, colossale pozzo a gradini considerato tra i più belli dell'India. Sosta per la visita il tempio di Galtaji. Situato a una distanza di circa 10 km da Jaipur nella città di Khania-Balaji, il tempio è meta di pellegrinaggi indù da ogni parte del paese. Tra i vari edifici, una delle attrazioni speciali del luogo è una sorgente naturale che scorre verso il basso dalla cima della collina. L'acqua di questa sorgente riempie molti “kund”, serbatoi d'acqua considerati sacri di cui si bagnano i pellegrini. Il tempio comprende sette serbatoi di acqua santa o kund e il Galta Kund è il più significativo di tutti. Arrivo a Jaipur e trasferimento in hotel. Sistemazione in hotel. Jaipur, capitale della provincia del Rajasthan, che rappresenta il meglio dell'architettura Rajput e Mughal ed è famosa per le sue arti e mestieri, tra gioielli, tessuti dipinti a mano e sculture in pietra. Pasti inclusi: colazione e cena. Pernottamento in hotel

3° giorno: CELEBRAZIONE DELLA FESTA DI COLORI
Finalmente è arrivato il momento di godersi il Festival dei colori - Holi Festival - in cui si festeggia l'inizio della primavera, un buon raccolto e si saluta l’inverno con una famiglia locale. Dopo la colazione, è l’ora di affrontare il tripudio di colori: il primo approccio è il benvenuto da parte degli artisti locali attraverso un sottofondo musicale e danze, canzoni e musica. All’arrivo, ecco il benvenuto da parte dei padroni di casa vestiti con abiti tradizionali Rajput (dhoti - kurta e safa e turbanti del Rajasthan). Tutti ricevono un turbante (copricapo speciale simile a un berretto e una bandana). Le donne si vestiranno con un vestito bianco fresco, kurti (sopra l'indumento) e salwaar (gambali tradizionali) mentre gli uomini possono indossare un kurta e un pigiama. Un momento da ricordare e immortalare con una foto! La celebrazione inizia con la presenza di ballerini di musiche folk tradizionali. A loro il compito di accogliere gli ospiti con Chang, dholak e colori a base di erbe e pichkari, oggetti che spruzzano acqua colorata. La celebrazione si conclude con un festoso pranzo a buffet, chiusura di un giorno ricco di ricordi che rimarranno a lungo nel cuore. Qualunque cosa accada in questo delizioso festival, si può star certi che gli artigiani locali, gli artisti, gli organizzatori dell'evento, si uniranno nel divertimento! Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena. Pernottamento in hotel

Holi Festival4° giorno: Agra - JAIPUR
il tour della città di Jaipur prevede con una sosta per fotografare l’Hawa Mahal, noto come il “Palazzo dei venti”. La sua facciata è celebre quanto le sue finestre in legno riccamente intagliato, progettate per consentire alle signore di guardare la strada senza essere osservate. Si prosegue per la visita al magnifico Amber Fort, conosciuto per il suo stile artistico unico e mozzafiato, fondendo con maestria elementi Indù e musulmani (Mughal). Visita delle camere e dei corridoi del palazzo, famoso per l'eccellenza del suo design. All'interno del complesso si trova Ganesh Pol, l’imponente entrata interamente dipinta con le immagini del dio dalla testa di elefante. Le finestre forate offrono la vista da diversi punti e schegge di specchi luccicanti sono incastonate tra le mura di Sheesh Mahal. Amber Fort, conosciuta anche come 'Palazzo Amer', è uno delle fortezze più conosciute del Rajasthan, attirando fino a cinquemila visitatori al giorno durante l'alta stagione turistica. Il nome del palazzo deriva della cittadina di Amer, situata a undici chilometri da Jaipur. Pittoresco quanto ben conservato, presenta grandi padiglioni e sale che si aprono sui giardini e cortili. Anche se la costruzione principale del palazzo è iniziata nel 1592 dal Maharaja Man Singh, sono state previste delle aggiunte nel corso degli anni da governanti ed abitato fino alla costruzione della città. Si prosegue per la visita al palazzo di città, che possiede una preziosa collezione di oggetti d'antiquariato, costumi e armature del Mughals e Rajputs, tra cui spade di diverse forme e dimensioni con preziosi manici cesellati. La visita seguente è al Jantar Mantar, patrimonio dell'umanità UNESCO: un osservatorio astronomico e astrologico in pietra costruita dal Maharaja Jai Singh nel 18° secolo! L’esperienza speciale:- Passeggiata per esplorare i bazaar, cucina e la cultura di Vecchia Jaipur Nel pomeriggio si esplora la città rosa con i suoi bazaar coloratissimi tra i profumi delle prelibatezze locali. Dalla sua creazione nel 1727, le famiglie reali e nobili di Jaipur hanno frequentato gli artigiani della città. Questa tradizione countinua anche oggi e tanto che Jaipur è considerata da tanti come la capitakle dell’artigianto in india. Ancor oggi per produrre gli oggetti, d’altissima qualità, vendono utilizzati metodi tradizionali, attraverso le abilità tramandate di generazione in generazione. Visita al tempio Govind Devji, rituale durante il quale la luce prodotta da una o cinque fiamme viene offerta alla divinità per devozione e adorazione. Facoltativo - L’esperienza: Visita alla casa di una famiglia locale (con cena) che per imparare a cucinare “i piatti tipici della regione di Marwar e del deserto“. Un’opportunità straordinaria per scoprire i segreti della cucina locale attraverso una visita ad una famiglia con incluso un corso di cucina e la praparazione delle pietanze. Pasti inclusi: colazione e cena. Pernottamento in hotel

Holi Festival5° giorno: JAIPUR – PUSHKAR – JODHPUR - 360 KM / 8 ORE
L’esperienza speciale: Lezione privata di Yoga Dopo la colazione, partenza per Jodhpur via Pushkar, uno dei luoghi sacri per la religione indù. La città è la sede del tempio risalente all’ottavo secolo dedicato al Dio Brahma, il creatore dell'universo. Circondata da colline su tre lati e da dune di sabbia sul quarto, Pushkar è un luogo affascinante noto nel mondo per la festa religiosa che si celebra una volta all’anno. Si trova nella parte occidentale della catena degli Aravalli, sulla riva dell’omonimo lago naturale, a circa 10 chilometri dalla città di Ajmer nel Rajasthan. Ha estati particolarmente calde e inverni freschi e piacevoli con precipitazioni moderate. L’essenza di Pushkar la si scopre con una passeggiata per le strade della città, la visita del lago sacro creato, secondo la tradizione, dallo stesso Dio Brahma. I devoti indù ritengono essenziale visitare Pushkar almeno una volta nella loro vita. Proseguimento per Jaipur. All’arrivo, check-in in hotel. L’esperienza: Una passeggiata nella parte vecchia di Jodhpur intorno al mercato locale. Visita al ristorante Mishrilal per assaggiare il Makhania lassi, specialitàdi Jodhpur - Un makhania lassi è cremoso, dolce e salato, perfetto rinfresco al caldo. Il posto più popolare a Jodhpur per provarli è il Shri Mishrilal all'ingresso meridionale del mercato di Sardar. Pasti inclusi: colazione e cena. Pernottamento in hotel

6° giorno: JODHPUR / BIKANER - 240 KM / 5 ORE
Dopo la colazione in hotel partenza per le visite. La città vecchia di Jodhpur è circondata da un muro lungo 10 chilometri, costruito circa un secolo dopo la fondazione della città. Dal forte si può vedere dove finisce la città vecchia e inizia la nuova. La città vecchia è un'affascinante giungla di strade tortuose con otto porte d’ingresso. È una delle città più interessanti dell'India, da cui, tra le varie curiosità, hanno preso il nome i pantaloni da equitazione. Il Forte Mehrangarh poggia su una collina alta 125 metri ed è il più imponente del Rajasthan. Visita del Forte Mehrangarh. La “cittadella del sole” evoca lo spirito dei Rathore, il clan Rajput al potere. Si visitano i suoi vari edifici ornati da delicati fregi; i musei all’interno espongono i tesori della famiglia reale. Visita del Jaswant Thada - A nord del Forte Mehrangarh, collegato ad esso da una strada, Jaswant Thada è un memoriale in marmo con colonne dedicato al sovrano Jaswant Singh II (1878-95), che liberò Jodhpur dai dacoit, avviò sistemi di irrigazione e diede impulso all'economia. I cenotafi dei membri della famiglia reale vissuti dopo Jaswant sono collocati accanto al suo memoriale; quelli che lo hanno preceduto sono ricordati a Mandore. Partenza per Bikaner. All’arrivo, scoperta del bazaar di Bikaner su un “tuk tuk” con la visita del mercato di spezie. Facoltativo:- L’esperienza - Si parte verso le dune di sabbia per un giro sulla jeep nel deserto per ammirare il tramonto illuminato dal bagliore della sabbia. Facoltativo :- Cena sulle dune con spettacoli delle danze tradizionali. Pasti inclusi: colazione e cena. Pernottamento in hotel

Holi Festival7° giorno: BIKANER – MANDAWA - 190 KM / 4 ORE
Visita al Junagarh Fort, uno dei più interessanti del Rajasthan con i suoi interni sontuosamente decorati. Costruito nel 1588 da Raja Rai Singh, è uno dei pochi grandi forti del Rajasthan che non costruito su una collina. Si trova in una pianura desertica con i suoi robusti bastioni di arenaria e graziosi padiglioni e balconi che sembrano stagliarsi verso il cielo. Partenza alla volta di Mandawa. Arrivo a Mandawa e check in all’hotel. La città di Mandawa, fondata nella metà del 18 ° secolo, era abitata da ricchi mercanti, come evidenziano le enormi e splendide haveli qui costruite. Anche se la città ha perso quella centralità di un tempo. la magnificenza di queste haveli non è diminuta e si sono trasformate in una grande attrazione turistica. Visite con passeggiata nella zona storica di Mandawa per ammirare le splendide costruzioni affrescate, caratteristiche della città. Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena. Pernottamento in hotel

8° giorno: MANDAWA – DELHI - 260 KM / 6 ORE
Colazione in hotel. Partenza alla volta di Delhi. L’esperienza speciale - Lungo la strada è previsto il pranzo con sosta in un villaggio rurale dove è possibile vedere come si svolge la vita nelle campagne indiane. Il pranzo tradizionale, in stile Bajot, è offerto nella residenza di una famiglia locale. Le pietanze sono preparate dalle dame della nobile famiglia che risiede nella residenza. L’esperienza speciale :- Applicazione dell’henné sulle mani delle donne I tattoo all’henné, una pianta dalle qualità medicinali, sono una tradizione centenaria in India e immancabili in molte feste, sia hindu che musulmane. Tra le tante cerimonie del complesso matrimonio indiano c’è anche il rito del mehndi (henné), il mehndi rat, in cui la giovane futura sposa circondata dalle amiche e dalle donne della famiglia è tatuata con l’henné. La maggior parte delle ragazze apprende questa arte fin dall’infanzia e in molte località turistiche è possibile farsi tatuare le mani . Dopo le visite si prosegue per Delhi. ll’arrivo check in all’hotel. Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena. Pernottamento in hotel

9° giorno: PARTENZA PER L’ITALIA
Trasferimento all'aeroporto internazionale per l’imbarco sul volo di rientro.

Holi FestivalHotel previsti e trattamento
Agra 01 Grand Mercure (4*) / Clarks Shiraz (4*) o similare Mezza Pensione
Jaipur 03 Holiday Inn Express & Suites (4*) o similare Mezza Pensione il 24,26 e pensione completa il 25
Jodhpur 01 Novotel (4*) o similare Mezza Pensione
Bikaner 01 Lallgarh Palace (Heritage) / Maharaja Ganga Mahal (Heritage) o similare Mezza Pensione
Mandawa 01 Castle Mandawa / Vivaana Haveli (Heritage) o similare Pensione Completa
Delhi 01 Holiday Inn Sector 90 (4*) o Simile Mezza Pensione

Quote per persona in camera doppia Euro 2120,00
Supplemento per il safari con le jeep sulle dune e la cena con gli spettacoli della  danza e musica € 65
Supplemento per pensione completa € 100
Supplemento per L’esperienza - Visita alla casa di una famiglia locale che vi insegna a  cucinare “i piatti tipici della regione di Marwar e del deserto. Cena insieme alla famiglia € 35
Supplemento singola  € 500

La quota include:
- Voli da/per l’Italia
- 8 notti con sistemazione in camera doppia condivisa
- Trattamento – Mezza pensione per tutto il tour tranne alla colazione del primo giorno. Pensione completa il 25 marzo e il 30 marzo
- Tutti i trasferimenti, escursioni e visite, in veicoli dotati di aria condizionata come segue:(incluso tasse di circolazione, parcheggi a pagamento, spese di carburante e le tasse statali
- Accompagnatore parlante Italiano per tutto il tour
- Prezzi d'ingresso ai monumenti, come dal programma (una visita)
- Giro sul risciò a Delhi
- Lezione privata di Yoga
- Passeggiata nella città vecchia di Delhi
- Passeggiata nella città blu
- Passeggiata nella città rossa di Jaipur
- Celebrazione della festa dei colori a casa di una famiglia Indiana e pranzo con la famiglia
- Pranzo e una sosta in un villaggio rurale dove sarà possibile vedere come si svolge la vita nelle campagne Indiane
- Speciale pranzo tradizionale in stile Bajot
- Collegamento wifi durante i trasferimenti
- Bottigliette d’acqua durante i trasferimenti
- Assistenza in Italiano 24 x 7 ore
- L’assistenza in India negli aeroporti all’arrivo e partenza
- Tutte le tasse applicabili al momento.

La quota non include:
- Spese personali come deposito, lavanderia, telefono / fax, e non alcolici di bevande alcoliche, fotocamera / videocamera tassa a monumenti, le spese mediche, tasse aeroportuali di partenza, tutte le assicurazioni, ecc
- I pasti diversi da quelli specificati sopra.
- Tutti gli altri servizi non menzionati
- Le mance alla guida e l’autista e facchinaggio
- I biglietti aerei

Contattaci per informazioni e per prenotazioni

in collaborazione con Oltremare/Caledoscopio T.O.