10 invenzioni che sconvolsero i viaggi

Le 10 invenzioni che sconvolsero i viaggi

Spesso si è portati a pensare che internet sia stata una rivoluzione nel mondo dei viaggi. Il che è assolutamente vero: ma bisogna ricordare che, nella storia del turismo organizzato, il web non è stato sicuramente la prima invenzione ad avere un effetto dirompente. A tirare le somme di oltre 100 anni di viaggi e delle tappe che hanno portato il turismo ad essere ciò che è oggi ci ha pensato Amadeus.

AmadeusPartendo da una considerazione incontrovertibile: negli ultimi anni la tecnologia ha trasformato il volto dei viaggi in maniera radicale. Anche tracciando la rotta per altri settori.

“Le aziende del mondo travel hanno sempre guidato l’innovazione, grazie ad una visione fortemente customer-centric che ha nel tempo riconosciuto che ogni cliente è diverso e ha diverse esigenze” è l’analisi di Francesca Benati, amministratore delegato e direttore generale di Amadeus Italia. Che prosegue: “I clienti oggi si spostano sempre di più per mezzo delle compagnie aeree per una varietà di motivi, dalle riunioni di lavoro fino alle rimpatriate con gli amici dell’università o a avventure in paesi lontani con la famiglia. Con le tariffe di volo che sono diminuite di quasi il 40% negli ultimi due decenni, la maggior parte dei dirigenti delle compagnie aeree cita la concorrenza come la più grande sfida per la propria azienda”.

Tutto questo mentre i vettori tradizionali si devono confrontare con le aggressive low cost e la domanda aumenta costantemente: “dal 2000 il volume dei passeggeri è infatti quasi raddoppiato”.  

TrolleyCome sono cambiati i viaggi
Ecco dunque le 10 pietre miliari dell’industria dei viaggi secondo Amadeus:

1890: Louis Vuitton disegna i primi bauli per il trasporto di indumenti sulle navi

1914: In Florida decolla il primo volo commerciale

1970: Bernard Sadow brevetta l’antenato del trolley, il ‘rolling luggage’

1973: Debuttano le guide Routard e Lonely Planet

1977: Milton Glaser inventa il celebre logo ‘I love New York

1987: Nasce Amadeus, il primo gds. Alla sua creazione prendono parte Air France, Iberia, Lufthansa e Sas

Lonely Planet1994: nascono i primi codici bidimensionali (o a matrice) BIRI/QR, utilizzati ancora oggi per identificare univocamente i documenti di viaggio

2005: Google lancia Google Maps e Apple inizia a sviluppare il primo iPhone, che debutterà nel 2007

2010: La scrittrice Rachel Botsman definisce la sharing economy come “la re-invenzione di comportamenti tradizionali di mercato – affittare, prestare, scambiare, condividere, barattare, donare – attraverso la tecnologia, che si verificano in modi e su scale non possibili prima dell’era di Internet”

2012: A Las Vegas un veicolo a guida autonoma completa il suo primo test, certificata dalla motorizzazione del Nevada.

Articolo tratto da TTG Italia