Venezia

La città dove il romanticismo è di casa

Venezia

A partire da 182€

VeneziaVenezia è una città che si specchia nell'acqua, e l'immagine che restituisce si ritrova impressa negli occhi di chi la guarda. Il viaggiatore, anche solo di passaggio, è rapito dalla bellezza e dalla moltitudine di monumenti e  opere d'arte. Piazza San Marco, cuore pulsante della città, importante complesso urbanistico e architettonico, prende il nome dalla celebre Basilica di San Marco, costruita in stile orientale e sormontata da cinque cupole bizantine. Il vasto spazio si apre da un lato aperto verso la laguna e dagli altri delimitato dall'alto Campanile e dai prestigiosi palazzi storici delle Procuratie Vecchie e Nuove e Palazzo Ducale.

Da non perdere
1) Viaggio in vaporetto in Canal Grande
Un turista a Venezia riesce ad immaginarsi la città solo dopo aver percorso la via principale; il Canal Grande. I grandi palazzi che si rispecchiano sulle sue rive, le chiese maestose ed alcuni degli importanti musei della città, accompagnano il corso d’acqua. L’incantesimo sta proprio nell’immaginare come gli antichi veneziani possano aver costruito questa meraviglia.
 
Venezia2) Scopri gli angoli nascosti di Venezia’
Venezia a piedi è sempre una scoperta: ogni volta si scopre uno stemma, una “patata”, un balcone o un camino, oppure un dettaglio che non aveva mai attirato la nostra attenzione.

3) Passeggiare in Piazza San Marco
Il più grande salotto del mondo, come è stato definito molto tempo fa, offre molti spunti di riflessione in ogni angolo e da ogni punto di vista. Dal fondo della Piazza San Marco. Camminare lungo i porticati delle Procuratie ci porta in un istante ai fasti della Venezia Serenissima, con i negozi colmi di ogni mercanzia, come lo era nel 1500, altrimenti ci si può sedere ad uno dei numerosi caffè.
 
4) Visitare la Basilica di San Marco
La Basilica di San Marco, la '’’Basilica d’oro’’’, è nata come la cappella ducale, la chiesa privata del Doge. Gli impressionanti mosaici che ricoprono ogni parte delle pareti interne, sono eseguiti in tessere d’oro che si producevano espressamente a Murano con pregata foglia d’oro a 24 carati. Se l’oro non fosse puro si scurirebbe e non sarebbe brillante e sfavillante come lo si vede.

Venezia5) Perdersi per Venezia
Un modo insolito, ma sicuramente efficace, per conoscere Venezia è perdersi nelle sue calli, per i campielli, nei campi. Il dedalo di strade che si snodano senza un ordinamento preciso, spesso fanno perdere l'orientamento. Un aiuto può arrivare dalla numerazione dei civici delle case, seguendola ci si può trovare in un angolo fascinoso, a seguire un tramonto splendido, o davanti ad una chiesa incuneata tra gli edifici veneziani. Ogni Sestiere parte dal 1 per proseguire incessantemente fino ad aver coperto tutto il territorio di competenza. Sestieri come Cannaregio e Castello superano ampiamente i sei mila numeri.
 
6) Assaggiare la cucina veneziana ed il vino (ombre)
Andar par ombre non è solo un modo di dire per i veneziani, ma significa, quasi sempre, trovarsi con gli amici, perdersi in ciacole, mangiare qualcosa di sfizioso, ma sano, meglio ancora se accompagnato da un buon bicchiere di vino o ad uno Spritz.

Venezia7) Attraversare il Ponte di Rialto ed il Ponte dell'Accademia
Rialto era il centro commerciale della città ed il suo ponte unisce le due rive del Canal Grande almeno dal 1180, anche se in quel caso era solo un ponte di barche, ma dal 1592 la sua attuale struttura non è cambiata.

8) Visitare Murano e Burano
Il tempo di solito è tiranno, ma chi ne avesse l'opportunità, deve andare a visitare almeno le due isole principali della Laguna veneta. Murano, conosciuta internazionalmente come l'isola del vetro, offre al visitatore attento anche una dimostrazione della millenaria lavorazione del vetro.
Burano invece è la patria del Merletto. Con le sue case colorate con colori sgargianti,blu, gialle, arancio, rosse, sono una vera delizia per gli occhi e per apparecchi fotografici.

10) Visitare alcune delle più imponenti Chiese di Venezia
Le chiese a Venezia sono più di cento ed ogni una di queste si possono trovare, nascoste all'interno, le opere dei grandi artisti che hanno operato nella città lagunare, lasciando opere di inestimabile valore che il mondo ci invidia. Da Giovanni Bellini a Giorgione da Castelfranco, da Jacopo Palma il Giovane a Jacopo Tintoretto, per arrivare a Tiziano Vecellio e Paolo Veronese.

Scarica qui la guida di Venezia e programma con noi la tua prossima vacanza!
 

Offerta

Hotel Amadeus

Hotel Amadeus 4*
Struttura dall'eleganza classica, che offre al suo interno la sorpresa di un giardino fiorito, che con la veranda per prima colazione e la luminosità degli spazi rendono l'Hotel Amadeus una meta apprezzata per un soggiorno rilassante al centro della città.

Quota a persona Volo+Hotel in trattamento di camera e colazione a partire da € 182.00 p.p. (3 giorni/2 notti)

 

Curiosità

  • VeneziaMagica e misteriosa, perennemente in bilico tra Storia e Mito, Venezia non smette mai di incantare. Ma quando passeggiate tra le sue calli o percorrete in gondola i suoi unici canali, potreste scoprire curiosità e leggende insospettabili. Eccone quattro che la nostra redazione ha scelto per voi:
     
  • Il Carnevale di Venezia è uno degli appuntamenti che attira turisti da tutto il mondo, ormai celebre a livello internazionale per la bellezza e la ricercatezza delle sue magnifiche maschere. Ma non tutti sanno che la maschera era spesso usata dai veneziani anche al di fuori della festività. Simbolo di trasgressione e libertà dalle leggi morali, maschere e travestimenti ricorrevano nelle occasioni di festa e non solo, complice di leziose intimità o meno innocenti sotterfugi. Per regolamentarne l’uso smodato, la Serenissima dovette a più riprese stabilire leggi che vietassero di indossarle al di fuori dei giorni prestabiliti.
     
  • II palazzo maledetto – Nel sestiere di Dorsoduro, affacciato sul Canal Grande, sorge lo splendido Palazzo Ca’ Dario, dalla sofisticata bellezza rinascimentale. Splendido, sì, ma anche maledetto, almeno secondo la leggenda che da secoli l’accompagna, dato il numero dei proprietari che sono caduti in rovina o vittime di morte violenta. A peggiorare le cose è la scritta URBIS GENIO JOANNES DARIO sulla facciata dell’edificio, voluta dal committente Giovanni Dario per omaggiare il genio della città. Peccato che l’anagramma sia SUB RUINA INSIDIOSA GENERO: “Colui che abiterà sotto questo tetto andrà in rovina”.
     
  • VeneziaI gatti veneziani – Chi ha detto che i gatti odiano l’acqua? A vedere quanti felini sonnecchiano per Venezia non si direbbe proprio. I gatti a Venezia sono non solo numerosi ma anche ben coccolati, ospiti delle famiglie o accuditi dalle “gattare”. Importati anticamente dal Medio Oriente, hanno saputo da subito farsi apprezzare per il prezioso aiuto contro il proliferare dei topi. Si dice che il doge Francesco Morosini fosse talmente affezionato alla sua gatta da portala con sé persino in guerra mentre il gatto di un caffè dell’Ottocento, nella zona dei Frari, fu addirittura ritratto in una scultura.
     
  • Il Ponte di Rialto – “No’l sarà mai fato sto ponte, ghe scometo questa, e giuro che me la brusarò se’l vegnara fato” (Il ponte non sarà mai fatto e se sarà fatto giuro che me la brucerò) esclamo un’incauta signora, scettica sulla costruzione del celebre Ponte di Rialto. “De sicuro i lo farà quando questo metterà l’ongia” (Di sicuro lo faranno quando questo metterà l’unghia) le fece eco un concittadino altrettanto dubbioso. Infatti ai piedi del Ponte, nella parte destra, due bassorilievi mostrano una donna seduta su un braciere e un uomo con tre gambe.


Altri hotel scelti per voi

Royal San Marco

Royal San Marco 4* 2 Notti (camera e colazione) Volo+Hotel da € 197

Prenota volo + hotel

Continental Venice

Continental Venice 4* 2 Notti (camera e colazione) Volo+Hotel da € 201

Prenota volo + hotel

San Moise

San Moise 3* 2 Notti (camera e colazione) Volo+Hotel da € 138

Prenota volo + hotel



Banner TraveltoolCerca altre offerte volo + hotel qui
Potrai creare il tuo pacchetto vacanze, dall'hotel al volo, aggiungendo altri servizi quali i transfer, una visita ad un museo, un'escursione e tanto altro con pochi click e in tutta sicurezza, potendo sempre contare su un'assistenza dedicata h24.



in collaborazione con Traveltool T.O.